I punti di riferimento del nostro passato nella formazione del nostro futuro

Conferenza online – 10 maggio 2021

Ottant’anni fa Altiero Spinelli e i suoi compagni realizzarono il Manifesto federalista “per un’Europa libera e unita. Progetto di manifesto” nel confino sull’isola di Ventotene.

Settant’anni fa, sei paesi hanno firmato il Trattato di Parigi che istituisce la Comunità europea del carbone e dell’acciaio, il primo passo concreto verso l’unità europea.

Per commemorare la Giornata dell’Europa 2021, l’EUROM e la Casa Jean Monnet organizzano un dibattito in collaborazione con l’Istituto di Studi Federalisti Altiero Spinelli. Maria Pia di Nonno (Università di Roma – La Sapienza) terrà un discorso programmatico sulle madri fondatrici dell’Europa, seguito da una tavola rotonda sul significato della memoria dei punti di riferimento dell’unità europea, con particolare attenzione al decennio intercorso tra Manifesto di Ventotene e Trattato di Parigi.

Programma

18.30 Parole di benvenuto di Jordi Guixé, EUROM e Martí Grau, Casa Jean Monnet – Parlamento europeo

18.45 -19.15 Keynote speech: The Founding Mothers of Europe: Comme morating the role of women in European Unit Maria Pia Di Nonno, University of Roma -Sapienza

 

Presentazione: Luciana Rocchi, ISGREC (TBC)

19.15-19.45 Dialogo: Dal Manifesto di Ventotene al Trattato di Parigi: memorie dei fondamenti dell’unità europea alla luce della Conferenza sul futuro dell’Europa.

Con Mario Leone e Michele Fiorillo, Istituto di Studi Federalisti Altiero Spinelli e Debora Righetti, Casa Jean Monnet – Parlamento europeo.

Presidenza: Martí Grau, Casa Jean Monnet – Parlamento europeo

 

Discussione

8.00-20.15 Chiusura: Giorgio Anselmi, Presidente dell’Instituto Federalisti Altiero Spinelli.

 

Scarica la locandina

 

Pagina Web:
Evento Facebook
Qui il link per iscriversi all’evento.